Gastronomia , Costa Azzurra: Guida Costa Azzurra: Francia - Nozio 0%


Guida di Costa Azzurra, Francia


Autore: psd








Costa Azzurra Gastronomia, Francia

Se siete appassionati di cucina, durante il vostro soggiorno potreste approfittare di uno dei corsi di apprendista gourmet che si svolgono in Costa Azzurra; non ci si può infatti dimenticare della sua ricca cucina provenzale e dei suoi intensi aromi, che attingono direttamente dalla tradizione, i famosi chef, il pesce fresco, l’olio d’oliva, i vini, la frutta e la verdura di stagione. Seppur anch’essa abbia goduto di molti influssi internazionali, si trova qui la vera cuisine du soleil.

Descrivere i tanti piatti tipici richiederebbe un libro a sè. Non facciamoci però cogliere del tutto impreparati e passiamo quindi in rassegna alcune specialità, includendo inevitabilmente alcuni celebri piatti della cucina nizzarda:

• Salade niçoise: insalata di cipolle, olive nere, peperoni, pomodori, sedano, tonno o uova sode, carciofini e fave di stagione
• Mesclun: un festival dell’insalata! Saporita e variegata misticanza di indivia, cicoria, dente di leone, crescione e rucola
• Pan-bagnat: rotondo e ricco sandwich imbottito di salade niçoise, cipolla e cipollotta
• Pissaladière: crostata di cipolle con olive nere e filetti d’acciuga
• Ratatouille: chi non ne ha mai sentito parlare? E’ un semplice piatto contadino provenzale a base di verdura estiva stufata: pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, cipolle, aglio e cipolle fritti separatamente e poi cotti insieme
• Bouillabaisse: specialità marsigliese di pesce
• Ravioli alla nizzarda: ripieni di brasato di carne
• Spezzatino di manzo alla nizzarda.
• Bagna cauda: intingolo a base di acciughe, aglio e olio. Questo piatto provenzale nasce nel medioevo, quando i pescatori lavoravano nelle saline

Frittelle di fiori di zucca
• Porchetta: maialino da latte farcito
• Petits farcis: pomodori, zucchine, cipolle, funghi, fiori di zucchina, pepe, melanzane farcite con lardo, uova, basilico, aglio, formaggio parmesan, olio d’oliva
• Aïoli: tipica maionese provenzale a base d’aglio e carciofi
• Trippa alla nizzarda: a base di sugo al pomodoro
• Soupe au pistou: zuppa di verdure con basilico e aglio
• Tourta de bléa: crostata a base di bietole e pinoli
• Gnocchi: al semolino o di patate.

Si ricordano, inoltre, alcuni tra i dessert più conosciuti:

• La tourte aux blettes: dessert vegetale a base di bietole, uvette e pinoli
• Il calisson: dolce di mandorle e melone
• La crème brulée: lussuriosa crema pasticciera sormontata da zucchero caramellato
• La socca, crêpe fatta con farina di ceci, acqua e olio d’oliva, cucinata in forno a legna
• Gâtaeux secs aux amandes: biscotti nizzardi alle mandorle.
• golosi prodotti di confiserie come la frutta candita e i berlingot
• Le caratteristiche caramelle alla menta e al limone
• La tarte tropézienne di St.-Tropez, deliziosa brioche con zucchero e crema pasticciera
• Torta di bietole: un dolce provenzale per il periodo natalizio
• Le ganses: frittelle dolci molto diffuse nel periodo del carnevale
• Le navettes marsigliesi: biscotti a base di fiori d’arancio e anice.

Come è risaputo, nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra il clima mite, le terre fertili e la ricca tradizione provenzale stanno alla base della produzione di numerosi e straordinari vini AOC (origine controllata), tra cui meritano speciale menzione i giovani rosé fruttati come il Côtes de Provence nonchè i grands vins rossi invecchiati dei vigneti di Bandol. Non sono da meno i bianchi, rappresentati egregiamente dai vini aromatici di Cassis, e sceglierli nei domaine, ovvero direttamente dai produttori, ci sarà ancora più gusto!

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)