Natura , Costa Azzurra: Guida Costa Azzurra: Francia - Nozio 0%


Guida di Costa Azzurra, Francia


Autore: fede3v








Costa Azzurra Natura, Francia

Isole di Lérins 

Le isole di Lérins sono facilmente raggiungibili grazie anche ai battelli di linea da Cannes e da Juan-Les-Pins. Sull’Isola Île Ste.-Honorat, idilliaca oasi di pace lontana dalla mondanità anche se a soli pochi minuti in battello dal Vieux Port di Cannes, sorge l’abbazia di Lerins, che rappresenta una suggestiva meta di pellegrinaggio e soggiorni di ritiro spirituale, contornati da un’affascinante varietà di fiori e piante medicinali. Oggi l’isola è abitata da una comunità di monaci cistercensi che coltivano la lavanda, l’apicoltura, la viticoltura e che producono il Lerina, il caratteristico liquore d’erbe.
Nella vicina Isola Île Ste.-Marguerite, antica fortificazione militare, aleggia tra i suoi pini ed eucalipti ancora il mistero attorno all’identità della Maschera di Ferro, detenuto nel Fort Royal dal 1687 e di cui non fu mai rivelata l’identità. I sentieri nella sua foresta riservano molti meravigliosi itinerari, che consentono di esplorare l’isola in lungo e in largo. Su quest’isola si trova il Museo del Mare, che custodisce antichi relitti trovati nei fondali vicini e manufatti risalenti all’epoca araba e romana.

Massiccio dell Esterel

Da ammirare, i suoi infiniti sentieri, la costa frastagliata da percorrere lungo la panoramica Corniche de l’Esterel gli splendidi scorci come Cap Roux, la baia di Agay, la spiaggia di Dramont e contemplando le fantastiche sfumature di arancio e rosso dei tramonti sul mare turchese e le caratteristiche scogliere di porfido. Il tutto inebriati dal profumo della salsedine e della macchia mediterranea. Questa zona è ricca di alloggi di ogni genere dagli hotel alle sistemazioni più economiche come i campeggi, ideali per una vacanza in mezzo alla natura.Occorre prendersi almeno una settimana per esplorare questo massiccio montuoso lungo la Costa Azzurra. Quest’area è un paradiso ecoturistico, ideale fare un break dalla mondanità delle vicine Cannes o Antibes.

Les corniches

Come si dice, l’importante non è tanto la meta ma come ci si arriva. E’ decisamente il caso delle tre Corniches, tre strade che, in comune, collegano Nizza a Mentone, ma in modo decisamente diverso. La Grande Corniche propone vento sferzante, scogliere mozzafiato, baie rocciose e strapiombi da paura lungo le gole del Verdon. Non per nulla, questa era l’antica Via Aurelia, costruita dai romani per conquistare l’Occidente!Il prezzo da pagare per costeggiare in auto le celebri località balneari “sur mer” della Riviera è rimanere impantanati nel traffico de La Basse Corniche. La Moyenne Corniche, è infine ideale per gustare panorami mozzafiato dalla rossa roccia stagliata sul mare ma anche solo per incontrare la straordinaria Èze.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)