Storia di Parigi - Storia e Cultura Parigi - attrazioni Parigi - arte Parigi - guida storica Parigi

Autore: Nozio





Scarica Guida Parigi:
PDF da stampare e rilegare




Parigi Storia E Cultura, Francia

Parigi fu fondata attorno alla fine del III secolo a.C. da galli conosciuti con il nome di parisii. Nel 52 a.C. le legioni di Giulio Cesare conquistarono il territorio, fondando sul primitivo insediamento una città romana, Lutetia. Nel II secolo d.C. fu introdotto il cristianesimo, mentre la dominazione romana ebbe fine nel V secolo con l'arrivo dei Franchi. Nel 508, Clodoveo I fissò a Parigi la capitale del regno.

Il Medioevo fu un periodo di grande prosperità per la città di Parigi: nel XII secolo ebbe inizio la costruzione della cattedrale di Notre Dame (i lavori continuarono per quasi 200 anni), mentre la zona paludosa di Marais fu bonificata fino a diventare l'area conosciuta oggi come la Riva Destra. Nel 1248 fu terminata la Sainte Chapelle (che conteneva reliquie della Vera Croce) e La Sorbona aprì le sue porte nel 1253

Nel XIV secolo scoppiò la guerra dei Cent'Anni tra l'Inghilterra normanna e i Capetingi di Francia, che terminò con la sconfitta francese nel 1415 e il dominio inglese su Parigi . Fu solo grazie a Giovanna d'Arco che attorno alla metà del 1400 gli inglesi furono cacciati e Parigi riconquistata.

Anche il '500 fu segnato da continue guerre, tristemente celebri gli scontri tra cattolici e ugonotti (i protestanti francesi) che sfociarono nel massacro di San Bartolomeo in cui 3000 protestanti furono uccisi in nome della religione.

Alla fine del '600 salì al trono Luigi XIV, il Re Sole, nel periodo di maggior splendore del paese, testimoniato dal monumentale palazzo di Versailles, ma la pace non durò a lungo. Infatti nel 1789 scoppiò la rivolta dei parigini e la famosa presa della Bastiglia, evento che diede origine alla Rivoluzione Francese. Gli ideali della rivoluzione prepararono in breve tempo la strada al regno del Terrore, durante il quale furono ghigliottinate 17.000 persone, tra cui alcuni dei patrioti che avevano dato origine alla rivolta. Per dare stabilità al paese prese allora il potere il generale Napoleone Bonaparte,con il titolo di primo console. Nel 1804 il Papa lo incoronò imperatore dei francesi, e Napoleone allargò il suo regno a gran parte dell'Europa fino alla disfatta di Waterloo, in Belgio, nel 1815.

Dopo la caduta di Napoleone, nel 1851, un colpo di stato portò al potere Napoleone III. Nell'arco di 17 anni, il nuovo imperatore affidò al barone Hausmann grandi opere di riforma urbanistica, come la costruzione dei grandi boulevards che cambiarono per sempre il volto di Parigi. La guerra con la Prussia portò però alla caduta dell'imperatore e all'inizio della Terza Repubblica, alla fine del 1800.

Un triste momento nella storia francese è l'occupazione della capitale da parte dei nazisti nel 1940 che controllarono Parigi fino alla liberazione, il 25 agosto 1944. Alla fine della guerra, Parigi riconquistò nuovamente il suo ruolo di promotrice dell'innovazione e incoraggiò quel forte movimento liberale che raggiunse il suo apice nella famosa rivolta studentesca del 1968. Nel corso degli anni '80, il presidente François Mitterand mise in atto i cosiddetti "grands projects", una serie di notevoli progetti urbanistici che hanno proiettato Parigi nel terzo millennio.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Parigi:
PDF da stampare e rilegare

Destinazioni in Francia

Scegli dove vuoi andare



  •  



 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)