Storia di Genova – Storia e Cultura Genova – attrazioni Genova – arte Genova – guida storica Genova Liguria

Autore: Fabrizio





Scarica Guida Genova:
PDF da stampare e rilegare




Genova Storia E Cultura, Italia

Il nome di Genova, secondo una leggenda romana, sembra aver origine dal dio Giano, divinità protettrice di tutti i passaggi, inclusi la porta di casa o della città. La teoria della porta è confermata dall'importanza che i genovesi danno all'ingresso della casa: ogni portale veniva infatti decorato con un bassorilievo, spesso con scene di santi.

Le prove storiche fanno risalire la nascita della città al III secolo a.C. Genova, porto romano, venne distrutta nelle guerre puniche e poi ricostruita come base militare per la guerra contro i Cartaginesi. Durante il tardo impero Romano e nell'Alto Medioevo Genova subì prima le invasioni da nord e fu poi dominata dai Bizantini, dai Longobardi e dai Franchi.

Il Medioevo fu il primo grande periodo della città. Dall'XI secolo Genova fu una Repubblica oligarchica, governata da consoli scelti tra le varie famiglie aristocratiche che si dividono la città. Grazie a questa forma di governo, che garantiva gli interessi dei ceti più forti, per circa cinque secoli fiorirono in tutto il mediterraneo i possedimenti genovesi, sia nella forma di empori commerciali sia di vere e proprie colonie. Anche le crociate contribuirono a dare a Genova il ruolo di protagonista marittima dell'area mediterranea per tutti i secoli successivi.

L'alleanza tra l'ammiraglio genovese Andrea Doria e l'impero spagnolo di Carlo V, nel 1528, inaugura il cosiddetto Secolo d'Oro di Genova, che vede i genovesi primeggiare in tutta Europa grazie a cospicui investimenti finanziari. A questo periodo risale anche la costruzione di sontuosi palazzi e ville nobiliari.

Dal XVII secolo Genova inizia un periodo di declino e si vede alternativamente soggetta al dominio delle varie potenze europee. Nel 1815 il Congresso di Vienna sancisce che la antica Repubblica di Genova venga annessa al Regno dei Savoia, che qualche decennio più tardi diventa parte dell'Italia unita. Proprio da Genova parte Garibaldi con la spedizione dei Mille, che porterà alla costituzione del Regno d'Italia.

Fra Ottocento e Novecento Genova conosce un grande sviluppo urbano e assume il ruolo di polo industriale e portuale all'interno del triangolo industriale con Milano e Torino. Negli anni '60 la popolazione di Genova era raddoppiata rispetto a inizio secolo. Eppure, questo ruolo di grande città industriale entra in crisi negli anni '80, quando viene meno il modello di sviluppo tradizionale fondato sulla grande industria di Stato.

Oggi, il porto di Genova è tornato ad essere tra i più importanti del Mediterraneo. Il Porto Antico ristrutturato nel 1992 da Renzo Piano, si è trasformato in un grande polo di attrazione, il motore di una nuova vocazione turistica che ha investito tutta la città.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)