Guida turistica Camogli: Guida Camogli: Italia - Nozio 0%

Autore: Cebete





Scarica Guida Camogli:
PDF da stampare e rilegare




Camogli, Italia

Camogli è una delle sorprese meglio nascoste della riviera ligure. Non possedere un grande parcheggio come a Portofino l'ha salvata dal turismo di massa e se anche eventi come la sagra del pesce attirano migliaia di visitatori, Camogli resta pur sempre un autentico villaggio di pescatori, con una tradizione marinara dura a morire.
L'origine del nome si perde tra leggenda e logica.
La prima traduzione, "le case delle mogli", si riferirebbe alle mogli dei pescatori che trascorrevano il loro tempo in casa mentre i loro mariti erano in mare aperto a guadagnarsi da vivere.
Camogli potrebbe risalire al dialetto genovese "Cà a muggi" (case a mucchi), per le caratteristiche delle case, una contro l'altra, multi colore.
Se l'origine del nome rimane ancora incerta, non è così quando si parla della sua tradizione marinara, così radicata tanto da farle guadagnare l'appellativo di Città dei Mille Bianchi Velieri, per la sua capacità di creare una flotta numerosa e addestrare un grande numero di capitani e ufficiali. Ancora oggi l'istituto nautico Cristoforo Colombo sforna molti degli ufficiali italiani.
Dopo una passeggiata piacevole tra le colline e il mare del Tigullio è facile abbandonarsi alle acque pulite di Camogli, assaporando finalmente quello che si cerca di toccare con il dito lungo sentieri dolci e accoglienti.
Questo perché fa parte di un'area marina protetta (www.portofinoamp.it) dove niente è lasciato al caso e ogni controllo serve a mantenere questo angolo puro d'Italia.

 

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)