Brescia monumenti – Brescia palazzi storici - Brescia Piazza della Loggia – Brescia Castello – Brescia Mercato dei Grani

Autore: Provincia di Brescia - Assessorato Turismo, Comune di Brescia - Servizio Turismo





Scarica Guida Brescia:
PDF da stampare e rilegare




Brescia Palazzi E Monumenti, Italia

Tempio Capitolino e Teatro Romano
il tempio, costruito nel 74 a.C., chiudeva l'antico foro sul lato nord. Una scalinata di marmo conduce alla facciata del tempio, formata da 6 colonne. Il tempio aveva all'interno 3 celle con pavimenti in marmo. A lato si trova il teatro, costruito nel I sec a.C. e rinnovato nel II sec. Il teatro è appoggiato alla collina, alla maniera greca, e poteva ospitare fino a 15.000 spettatori.

Il Castello di Brescia
è posto in cima al Colle Cidneo, in posizione panoramica sulla città. In questo luogo si insediarono i primi abitanti della città e successivamente i Romani costruirono un enorme tempio. È uno dei complessi fortificati più importanti d'Italia e fu costruito in varie epoche a partire dal XII secolo fino all'epoca veneziana. È una vera e propria cittadella fortificata, con torri, baluardi, edifici, cortili, ponti levatoi, e sotterranei, che sono visitabili ed ospitano anche il Museo delle Armi Antiche ed il Museo del Risorgimento. Da vedere anche i giardini, che d'estate si trasformano in un punto di ritrovo molto amato dai bresciani.

Piazza della Loggia
la piazza fu progettata nel 1433, voluta dal podestà Marco Foscari per dare alla nobiltà bresciana un nuovo luogo di ritrovo. La piazza divenne il centro della vita politica ed economica della città. Fu completata solo un secolo più tardi. Via via furono costruiti la Loggia, il Monte Vecchio e il Monte Nuovo di Pietà, ed i portici con la Torre dell'orologio. La Loggia era il palazzo pubblico della città ed è oggi sede del Comune. Al progetto lavorarono alcuni dei più grandi architetti del tempo, come Sansovino e Palladio. La cupola a carena di nave fu distrutta nel 1575 da un incendio e fu solo nel 1915 che si decise di ricostruirla in piombo sul modello di quella originale. Da notare è la ricca decorazione scultorea che adorna il palazzo.

Il Monte Vecchio di Pietà è il più antico edificio nella piazza in tipico stile rinascimentale veneziano. È decorato con antiche lapidi romane trovate durante scavi fatti per la costruzione della piazza e sistemate nella facciata per volontà del governo cittadino di quel tempo.
Sul lato opposto alla Loggia, al centro di un elegante porticato veneziano, sorge la Torre dell'Orologio. Questa torre del Quattrocento ospita un prezioso orologio astronomico meccanico, laminato in oro, che raffigura il sole ed i segni zodiacali. In cima alla torre si vedono due statue detti "i macc de le ure" (i matti delle ore), che battono le ore sulla campana.

Il Broletto
dominato dalla Torre del Pégol dell'XI secolo, il monumento è uno dei più importanti palazzi lombardi medievali. Ciò che si vede oggi è il risultato di diversi edifici sovrapposti: la parte in pietra è più antica, mentre quella in cotto è posteriore. Il palazzo ingloba anche la facciata della precedente chiesa romanica di Sant'Agostino.

Il Mercato dei Grani
si trova in piazzale Arnaldo, una delle piazze più affascinanti di Brescia. Il palazzo era adibito a mercato dei cereali ed è un magnifico esempio di come si volesse combinare l'utilità pubblica con grandi concetti estetici. L'alta statua nella piazza commemora Arnaldo, un monaco del XII secolo che fu condannato a morte come eretico per aver condannato pubblicamente la corruzione del clero bresciano. Sulla piazza all'angolo con Porta Venezia si trova la pasticceria Zilioli, una delle più rinomate della città, dove consigliamo una sosta.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Brescia:
PDF da stampare e rilegare




 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)