Storia e Cultura , Fano: Guida Fano: Italia - Nozio 0%

Autore: manfrys





Scarica Guida Fano:
PDF da stampare e rilegare




Fano Storia E Cultura, Italia

Colonia julia Fanestris: questa era Fano nell'antica Roma. Nota come Fanum Fortunae, in ricordo del "Tempio della Fortuna", eretto per ricordare la vittoriosa battaglia del fiume Metauro, la colonia Fano si trovava lungo il percorso della via Flaminia, voluta dal console Flaminio per congiungere Roma a Rimini. L’imperatore Cesare Ottaviano Augusto fece cingere la città di mura e un arco in pietra d'Istria fu costruito in suo onore come atto di gratitudine. L'arco di Augusto è una delle mirabili tracce romane rimaste a Fano, così come le mura, il piccolo anfiteatro e la divisione delle strade in cardi e decumani.
A est dell'arco, le mura si estendono per quasi un chilometro, intervallate da torrioni e una porta minore.
Proseguendo lungo le mura si raggiunge la Rocca Malatestiana con il suo Mastio, completati nel 1452 per fortificare la terra dei Malatesta. La famiglia dei Malatesta fu influente per buona parte del Quattrocento, lasciando alla città di Fano anche un palazzo, il Palazzo Malatesta, che ospita una pinacoteca Civica (opere di artisti come Morganti, Palma il Giovane, Reni, Guercino, Preti) ed un Museo Civico (archeologia preistorica e di epoca romana).
Dentro la città la vita civile si svolgeva soprattutto in Piazza XX Settembre. Il simbolo della piazza è il Palazzo della Podestà in stile romanico. All’interno del Palazzo si trova l’ottocentesco Teatro della Fortuna, mentre di fronte, al centro della piazza, la cinquecentesca "Fontana della Fortuna", con una statua in bronzo della Dea Fortuna, copia dell’originale che si può ammirare nel Museo Civico.





 

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Destinazioni in Pesaro Urbino

Scegli dove vuoi andare



  •  



 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)