Cosa Vedere a Firenze – Ponte Vecchio – Firenze Piazza della Signoria - Firenze Mercato di San Lorenzo

Autore: rayced








Firenze Luoghi E Suggestioni, Italia

Ponte Vecchio
Come suggerisce il nome, questo splendido ponte è il più antico di Firenze: la prima costruzione risale al periodo antecedente al Mille ma venne distrutta da una piena del fiume Arno. Il ponte fu restaurato in solida pietra nel 1345. Ai suoi lati ancora oggi si possono ammirare le antiche botteghe di orefici, argentieri e gioiellieri, la cui arte è stata tramandata di generazione in generazione. È uno dei luoghi più suggestivi e rappresentativi di Firenze.


Palazzo della Signoria
La splendida Piazza della Signoria è una vera esposizione a cielo aperto: il Palazzo Vecchio con il salone cinquecentesco affrescato dal Vasari, la Fontana di Nettuno dell'Ammannati e la copia del David di Michelangelo accolgono il visitatore al suo ingresso. Sul lato destro della piazza sorge la Loggia della Signoria, nella quale sono collocate alcune preziose statue come il Perseo di Bronzo del Cellini e il Ratto delle Sabine del Gianbologna.


Palazzo Pitti
Costruito per il banchiere Luca Pitti a metà del ‘400, divenne sede del governo fiorentino e residenza della famiglia Medici, che abbellì l'edificio cominciando dall'ampio cortile progettato dall'Ammaniti. I Medici raccolsero nel palazzo le loro collezioni d'arte barocca e rinascimentale, oggi esposte nella Galleria Palatina. Il Palazzo ospita altri importanti musei: la Galleria d'Arte Moderna, il Museo degli Argenti e la Galleria del Costume.


Giardino di Boboli
A fianco di Palazzo Pitti si estende il Giardino di Boboli, creato come il palazzo per volere della famiglia Medici nel 1500.  Passeggiando attraverso lo splendido giardino rinascimentale si possono ammirare alcuni suggestivi monumenti come l'Anfiteatro, la Grotta del Buontalenti e l'isolotto con le statue dei contadini danzanti.


Mercato di San Lorenzo
Il Mercato Centrale di San Lorenzo è ospitato in un gigantesco edificio di ferro e vetro costruito nel 1874. Nonostante sia divenuto oggi una meta turistica, il Mercato ha conservato intatto parte del suo fascino. Al pianterreno si trovano numerose gastronomie con specialità fiorentine e toscane, in cui è anche possibile fermarsi per mangiare un boccone. Al piano superiore invece ci sono le bancarelle di fiori, frutta e verdura degli ortolani, dove sono esposte tutte le tipiche primizie toscane.


Spedale degli Innocenti

Inaugurato nel 1445, fu il primo orfanatrofio d'Europa. Ancora oggi una parte dell'edificio è utilizzata a questo scopo. Il porticato, costruito dal Brunelleschi, è decorato con tondi di terracotta invetriata che raffigurano neonati in fasce. Nel portico è ancora presente la "rota", il cilindro di pietra girevole dove le madri depositavano i figli non desiderati, poi "girati" all'interno dell'edificio.

 

CAFFE' GIUBBE ROSSE
Per immergersi nell'atmosfera colta e artistica di Firenze, non c'è niente di meglio che una colazione allo storico caffè letterario Giubbe Rosse in Piazza Repubblica numero 13. Aperto alla fine del XIX secolo da due fratelli tedeschi, divenne nel primo decennio del ‘900 il luogo di ritrovo delle avanguardie artistiche e letterarie, sia italiane che straniere. Ai suoi tavoli prendevano vita le animate discussioni tra Marinetti e Papini, Prezzolini e Campana, Gadda e Boccioni, Montale e Quasimodo, e si delineavano i progetti di alcune storiche riviste futuriste come "La Voce". Ancora oggi al caffè si organizzano rilevanti eventi culturali che animano la vita intellettuale di Firenze (Caffè Giubbe Rosse, Piazza della Repubblica 13, www.giubberosse.it).

 

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Destinazioni in Firenze

Scegli dove vuoi andare



  •  



 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)