Cosa vedere a Livorno – cosa visitare a Livorno – Venezia Nuova Livorno – Lungomare Livorno – Piazza della Repubblica

Autore: Fotoarchivio APT Costa degli Etruschi e Comune di Livorno





Scarica Guida Livorno:
PDF da stampare e rilegare




Livorno Luoghi E Suggestioni, Italia

Venezia Nuova

Suggestivo quartiere intessuto di canali, isolotti e ponti, molti dei quali seicenteschi, che fu concepito nel Seicento per ospitare la classe mercantile. La rete di strade e canali era stata progettata in modo tale da trasportare facilmente le merci da e per il vicino porto. Le abitazioni del quartiere combinavano perfettamente le esigenze del commercio e di abitazione, nascevano così eleganti palazzi divisi in appartamenti, che nel piano terra ospitavano i magazzini. Questi palazzi si vedono al meglio nella centrale Via Borra, una delle più belle vie della città. La Venezia Nuova fu gravemente danneggiata nella seconda guerra. Oggi, ospita ogni estate Effetto Venezia, il più grande evento della città.

 

I Fossi Medicei

Sono un grande fossato che fu costruito all'inizio del XVII secolo intorno alle mura della città progettata dal Buontalenti mezzo secolo prima. Gli scavi iniziarono nel 1601 e si conclusero nel giro di pochi anni, integrandosi nel sistema difensivo della città. Sembra che all'impresa abbiano lavorato 5000 contadini e 2000 schiavi.

 

Piazza della Repubblica

dalla caratteristica forma ovale, è in realtà un grande ponte. La piazza fu infatti costruita sopra un tratto del canale che circondava i bastioni della città medicea per collegare città vecchia e città nuova. L'architetto Bettarini progettò un'imponente volta lunga 240 metri, di cui la piazza è la copertura, per scavalcare il Fosso Reale.

 

Mercato delle Vettovaglie

Un maestoso mercato coperto costruito a fine ottocento in stile neoclassico e liberty. Nell'interno si apre un grande salone, lungo quasi cento metri, con un ingresso centrale e quattro entrate laterali. La tettoia in acciaio poggia su pilastri uniti da grandi archi con mensole barocche. L'edificio è provvisto di novantadue cantine mentre sopra le moltissime botteghe (oltre 180) si trovano i magazzini.

 

Il lungomare

Dal porto di Livorno si snoda un suggestivo percorso, lungo 9 chilometri, che costeggiando spiagge e scogliere porta fino al borgo di Antignano: è l'ottocentesco Viale Italia, un boulevard fiancheggiato da palme e tamerici, stabilimenti balneari, ville liberty e caratteristici chioschi che invitano alla sosta. Il tratto più celebrato è la Terrazza Mascagni, un elegante belvedere costruito negli anni venti da cui si gode un vasto panorama sul mare e sulle isole dell'Arcipelago Toscano. Tra i bagni toccati dal lungomare, alcuni erano già celebri nel XIX secolo, come lo Scoglio della Regina, i Pancaldi, che ospitavano frequentemente la famiglia reale, e gli Acquaviva.

 

Casini di Ardenza

Lungo Viale Italia, dopo l'ippodromo, sorge uno stabile neoclassico del 1844 costituito da tredici palazzine disposte a forma ad omega. L'architetto Giuseppe Cappellini si ispirò al Royal Crescent di Bath. I Casini furono costruiti per affittarne gli appartamenti ai facoltosi turisti che, tra Otto e Novecento, facevano di Livorno la meta privilegiata delle proprie vacanze.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Livorno:
PDF da stampare e rilegare




 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)