Livorno monumenti – Livorno palazzi storici – Livorno musei – Livorno Quattro Mori – Livorno Fortezza Vecchia

Autore: Fotoarchivio APT Costa degli Etruschi e Comune di Livorno





Scarica Guida Livorno:
PDF da stampare e rilegare




Livorno Monumenti, Italia

Nel secondo Cinquecento, Francesco I De' Medici fece progettare al Buontalenti una "città ideale" per dare al nuovo porto una zona residenziale. In questo modo prese vita il nucleo più antico di Livorno, una città fortificata di forma pentagonale circondata da canali navigabili, i Fossi Medicei, e tagliata a metà dalla odierna Via Grande. E' all'interno della città medicea che si concentrano i maggiori monumenti di Livorno.

  • I Quattro Mori è il monumento simbolo di Livorno, collocato in Piazza del Padiglione, davanti alla darsena vecchia ed al porto mediceo. Il monumento è composto da una statua in marmo del Granduca Ferdinando II e da quattro statue bronzee raffiguranti prigionieri incatenati. I corpi dei mori hanno un effetto di grande plasticità che contrasta con l'aspetto freddo e distaccato del granduca. Il monumento celebra l'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, fondato nel 1561 da Cosimo I de' Medici per liberare il Mediterraneo dalla minaccia dei pirati turchi.
  • La Fortezza Vecchia è un'imponente fortezza pentagonale circondata da fossati, edificata nel XVI secolo per difendere il porto il porto mediceo. Al suo interno sono racchiusi il mastio ed una torre cilindrica di epoca medievale (XI sec.). La fortezza è racchiusa da potenti bastioni rinforzati nell'Ottocento per ospitare le artiglierie. Merita una visita anche la chiesetta di San Francesco (metà XVI secolo).
  • San Ferdinando, alle spalle della Fortezza Vecchia, è una chiesa che merita una visita per ammirare la fastosa decorazione interna, che l'esterno incompiuto non lascia minimamente immaginare. L'interno è un trionfo di sculture in marmo, tutte opere tardo-barocche di Giovanni Baratta che le scolpì seguendo un progetto unitario. L'ambiente ha quindi acquisito una straordinaria omogeneità di forme e stile che raramente si riscontra in un edificio di culto.
  • La Fortezza Nuova è un'imponente fortificazione poligonale in pietra e mattoni, costruita a fine Cinquecento. La fortezza è completamente circondata dai canali medicei e domina l'antico quartiere operaio della Venezia Nuova. È un bellissimo esempio di fortificazione cinquecentesca, si possono esplorare i passaggi sotterranei, grandi saloni a volta e i camminamenti di ronda, mentre all'interno si estende il terrapieno che ospita oggi un parco pubblico.
  • Il Cisternone è un imponente edificio neoclassico ispirato alle terme romane, che aveva la funzione di depurare le acque portate in città dall'acquedotto di Colognole. Il portico di otto colonne doriche è sormontato da un'imponente nicchia. L'interno è una grande cisterna di decantazione divisa in navate da pilastri immersi nelle acque.
  • Cimitero degli Inglesi Suggestivo cimitero monumentale che contiene le sepolture della numerosa comunità inglese comprese tra Seicento e Ottocento. I monumenti sepolcrali sono finemente decorati e mostrano poetiche iscrizioni. Nel secolo scorso il cimitero era meta di visita di molti letterati ed eruditi. Tra i molti personaggi illustri è sepolto qui il romanziere scozzese Tobias Smollet.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Livorno:
PDF da stampare e rilegare




 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)