Parco Natura Viva: più animali che nell'arca di Noè


Guida di Verona Itinerari Parco Natura Viva: più animali che nell'arca di Noè, Italia









Verona centro Parco Natura Viva: Più Animali Che Nell'Arca Di Noè, Italia

“Ci son due coccodrilli
ed un orango tango,
due piccoli serpenti
e un'aquila reale..”

E’ una bella giornata di sole? La temperatura è sopportabile? Avete una giornata libera? La gioia e la spensieratezza che esprime l’irresistibile canzone di Sergio Endrigo, annoverata giustamente tra i classici, può essere preludio di una fantastica giornata dedicata ai nostri piccoli, e non solo..

A Bussolengo (VR), tra le colline a sud-est del Lago di Garda e a 5 km dall’incantevole Lazise, si trova il Parco Natura Viva. Facilmente raggiungibile con l’autostrada A4 Milano-Venezia od A22 Modena-Brennero, adeguatamente segnalato e dotato di comodi parking, è un parco che offre un duplice itinerario: visitare nella massima tranquillità ed introspezione i giardini botanici ed il classico zoo faunistico oppure, per incontri davvero spettacolari e ravvicinati col leone e la giraffa, un percorso safari a bordo della propria auto (se non siete Noè o Tarzan, se non volete essere ammoniti o sbranati, tenete i finestrini chiusi!).

Il parco, mantenuto con cura esemplare, ospita sontuosamente un’eccellente varietà di specie tra mammiferi, rettili ed uccelli, alcune delle quali rare e minacciate di estinzione. E’ un colorato ed allegramente chiassoso labirinto nel quale sarà arduo districarvi -2/3 ore vi serviranno, per godervelo a fondo- senza perdervi nulla.

Tenete a mano la mappa che vi viene data all’ingresso! Entrando verrete subito deliziati dalle vivacissime macchie di colori e dai richiami degli eterei fenicotteri rosa e gli sfavillanti ara, rapiti dallo sguardo del gufo reale e divertiti dal cucciolo di canguro che zampetta nel prato.

Ma questo è solo l’inizio.. prendete tempo, ed andatelo a scoprire voi stessi! Per la gioia dei nostri bambini (ma teniamoli sempre al guinzaglio..), c’è una zona accessibile al pubblico molto divertente e brulicante di caprette e pony che, con pazienza da santi, sopporteranno le piccole angherie a loro inflitte!

Per non parlare delle scimmie, nella grande area a loro riservata, in un congruo habitat di rocce, alberi e liane: osservando lo spettacolo naturale dalle loro evoluzioni, i loro giochi, le lore effusioni che qui fanno in spontaneità e sicurezza, vale mille volte più di qualsiasi spettacolo circense e la schiavitù alla quale gli animali sono assoggettati.

Immaginatevi in Africa, nella savana, al tramonto, la silhouette delle giraffe che torreggiano ed i mille profumi e tonalità di colori del cielo. Ecco, dimenticatevela, qui non riassaporerete nulla di ciò. Sarete, di converso, impietositi da una tigre che attraversa, solitaria e frustrata, il grigio sentiero asfaltato. Ma questa è un’osservazione ingenerosa perun una struttura così ben curata e rispettosa: ci rinfranca infatti sapere che qui gli animali sono ben accuditi e protetti, rendendo questo pseudo-safari nel nord Italia un’esperienza molto interessante per i bambini, che offrirà loro una prospettiva preferenziale per osservare tigri o leoni con i loro cuccioli, di norma tristemente confinati in gabbia. Se avrete il tettuccio della macchina aperto e state mangiando dal vostro cartoccio di mangime preferito, non formalizzatevi se una giraffa sarà tentata dal ficcarvi dentro la sua testolina. E siate accorti di non parcheggiare male durante la vostra sosta per una shooting-session con la vostra fotocamera, la coppia di rinoceronti-vigili potrebbe rimanere offesa e rigarvi, come è successo a noi, il paraurti.

Per fortuna, anche la vigilanza umana, con il loro fare disinvolto ed apparentemente incurante del pericolo, dava l’idea di essere conoscitrice di questi animali, ed era adeguatamente presente. Questa struttura si occupa anche di ricerca e di divulgazione naturalistica. Soffermatevi a leggere le informazioni: con la dovuta calma ed attenzione, tornerete a casa molto più ricchi di conoscenza di molte specie selvatiche ed i nostri piccoli avranno finalmente conferma dell’esistenza di queste creature che, simpatiche o scontrose, defilate o pavoneggianti, morbide o ispide proprio come voi gliele avevate descritte durante le letture della sera, sono tutte meravigliose e, nella migliore delle ipotesi, animeranno i sogni di una bella nanna dopo una giornata così intensa…

Giornata che, con la scusa che sareste ormai arrivati a casa troppo tardi per la cena, potreste felicemente concludere nella vicinissima Lazise, gustandovi una cenetta in un ristorantino fronte lago. Ah.. già che siete lì, visitatevi il suo castello e la Dogana Veneta, che anche di sera sono molto suggestivi !

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Destinazioni in Verona

Scegli dove vuoi andare



  •  



 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)