Barcellona ristoranti – Barcellona gastronomia - Barcellona dove mangiare – Barcellona mangiare e bere – Barcellona tapas Bar


Guida di Barcellona, Spagna


Autore: Nozio





Scarica Guida Barcellona:
PDF da stampare e rilegare




Barcellona Gastronomia, Spagna

Barcellona dal 2002 è nominata Città Gourmand d'Europa dalla prestigiosa Guida Michelin, che per la prima volta assegna il titolo ad una città non francese.

L'offerta di ristoranti è illimitata: potrete scegliere fra una taberna tradizionale o un ristorante di design, se saziarvi di tapas dal bancone di un bar o provare una delle catene spagnole che offrono baguette farcite per tutti i gusti, oppure osare nella multietnica Rambla del Raval per un assaggio di kebab o falafel. Come nel resto della Spagna, il pranzo è tra le 14 e le 16 e non si cena mai prima delle 21.


La gastronomia catalana si basa sui prodotti di stagione: semplici prodotti della terra, erbe aromatiche, il pesce e la carne, con abbondante uso di verdure e olio di oliva. Un altro aspetto tipico è la facilità con cui i catalani mescolano ingredienti che è raro vedere insieme, come il pesce e la carne rossa.

Per cominciare il pasto potete scegliere fra una ricca insalata catalana, la amanida, una escalivada, gustosa insalata cotta di peperoni e melanzane e cipolla, oppure la squisita esqueixada, insalata di baccalà, pomodoro e cipolla.

Ogni pasto è accompagnato dal pa amb tomàquet, una semplice bruschetta di pane insaporita con pomodoro e a volte aglio, che accompagna ottimi insaccati come il fuet e la butifarra.

Altri piatti popolari della gastronomia sono la botifarra amb mongetes (salsiccia con fagioli bianchi), il fricandò (stufato di maiale), le faves a la catalana (fave con prosciutto crudo), gli spinaci alla catalana (con uvetta e pinoli), la samfaina una purea di peperoni e altre verdure che accompagna le carne o pesce, la fideuà (una paella di pasta).

Il pesce è molto amato e diffuso. Il baccalà si trova in molti piatti ed in particolare nella esqueixada, ma non mancano gli altri tipi di pesce. Provate la zarzuela (stufato di pesce) o il romesco de pescado (una casseruola di pesce che cuoce nella salsa romesco), o uno dei tanti suquets de peix, la zuppa di pesce catalana. Qualcosa di insolito nella langosta (aragosta) alla catalana, cotta con una salsa di cioccolato amaro.

I dolci più tipici sono il miel i mato (formaggio tenero con miele) e, naturalmente, la crema catalana.


Il vino: la Catalogna è una delle principali zone vinicole spagnole, la produzione più famosa si concentra nel Penedés, una zona DO (Denominacion de Origen) compresa tra Barcellona e Tarragona. Da qui provengono ottimi vini bianchi ed il celebre Cava, lo champagne spagnolo che nasce nelle cantine di Vilafranca e Sant Sadurnì d'Anoia. I migliori rossi catalani vengono invece dal Priorat, una zona DO a sud di Tarragona, e dalla DO Costers del Segre, nella provincia di Lleida.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Barcellona:
PDF da stampare e rilegare

Destinazioni in Barcellona

Scegli dove vuoi andare



  •  



 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)