Barcellona - Monumenti Barcellona – palazzi storici Barcellona – La Pedrera Barcellona – Quartiere Gotico Barcellona – Eixample Barcellona


Guida di Barcellona, Spagna


Autore: Nozio





Scarica Guida Barcellona:
PDF da stampare e rilegare




Barcellona Palazzi E Monumenti, Spagna


Quartiere Gotico

 

Il Quartiere Gotico (Barri Gotic) è il nucleo più antico di Barcellona, circondato fino al XIX secolo da una cinta di mura medievali. Qui si concentra la maggior parte degli edifici antichi di Barcellona, come la Cattedrale, la Plaça Sant Jaume, la Plaça del Rei e la Carrer Montcada.

 

Palazzo Reial Major

Era l'antica residenza della famiglia reale catalana. L'edificio fa parte del grande Museo Storico della Città, un complesso museale affascinante che porta il visitatore in un viaggio nella Barcellona romana, visigota e medievale. All'interno del palazzo due sale spiccano sulle altre: il Saló del Tinell, costruito dal re Pedro el Ceremonioso tra il 1359 ed il 1362, e la Cappella di Santa Agata del XIV secolo.

 

Piazza Sant Jaume

È il fulcro politico di Barellona. Sulla piazza si affacciano la Casa de la Ciutat sede del municipio, ed il Palau de la Generalitat, il Governo Autonomo della Catalogna. Su questa bella piazza lastricata in pietra si svolgono importanti eventi della tradizione catalana, come i casteller, le famose torri umane.

Il Palau de la Generalitat è un palazzo frutto di varie ampliamenti e rifacimenti fatti durante due secoli, con elementi gotici, rinascimentali e barocchi. L'accesso non è permesso al pubblico tranne il 23 aprile. Sull'altro lato si affaccia la Casa de la Ciutat risalente al XIV secolo; ammirate lo splendido cortile interno con scalone in stile gotico catalano ed il Salon de Cent, con i suoi giganteschi archi, e il Salon de las Cronicas.

 

Carrer de Montcada

Nel cuore del quartiere della Ribera, questa via ha un valore simbolico particolare. Lungo questa stretta via si concentrano le antiche dimore delle famiglie nobili catalane, palazzi di epoca medievale o rinascimentale, che oggi ospitano importanti musei e gallerie d'arte, come il Museo Picasso, il Museo Textil, il Museo Barbier-Mueller di arte precolombiana e la Galleria Maeght.

 

Palazzo Güell (Palau Güell)

Palau Güell fu la residenza del conte Güell, il mecenate di Gaudì. Nel 1890 Gaudí progettò per Güell un palazzo elegante e maestuoso, che è l'unica residenza privata di Gaudì interamente visitabile. Si intravedono tutti gli elementi che l'architetto svilupperà in seguito: giochi di colonne, cupole, ferro battuto ed elementi in legno, soprattutto una mescolanza di stili diversi.


Palazzo della Musica Catalana

Questa architettura, dichiarata dall'UNESCO "Patrimonio della Umanità", è noto come l'edificio più modernista del mondo, opera di Lluís Domènech i Montaner. Una delle parti più interessanti è la scultura impressionante che unisce le due facciate, celebrando la musica popolare catalana. Ma la sala più straordinaria è l'auditorium al piano superiore con il suo soffitto blu e oro e le grandi sculture.

Visite guidate ogni mezz'ora, tutti i giorni.

 

 

 

L'Eixample

 

L'Eixample è un grande ampliamento che Ildefons Cerdà progetto per Barcellona dal 1860, una grande area fatta di strade perpendicolari ed isolati tutti regolari. in questa si concentrano quasi tutti gli edifici di stile modernista della città, specialmente nel cosiddetto "Quadrat d’Or". Tra XIX e XX secolo, la borghesia di Barcellona diede grande impulso a questo movimento artistico che rese celebri architetti come Gaudì.


Casa de les Punxes

È conosciuta con questo nome (casa delle punte) per le torrette aguzze sulla sommità. Puig i Cadafalch costruì questo edificio inglobando tre case che appartenevano alle sorelle Terrades e creò così un complesso unitario.

Dove: Av.da Diagonal 420

 

Casa Milà o La Pedrera

Casa Milà fu progettata da Gaudí tra il 1905 e il 1910 come palazzo per appartamenti e uffici. È conosciuta come La Pedrera per il suo aspetto ricorda quello di una cava di pietra. Sulla facciata, le sue forme ondulate e le balconate di ferro battuto creano un effetto impressionante. È "Patrimonio dell'Umanità" dell'UNESCO dal 1984. Si può visitare uno dei piani, che ospita una mostra su Gaudì.

Dove: Passeig de Gràcia, 92 - Orario: tutti i giorni 10.00-20.00

 

Manzana de la Discordia

È l'isolato più famoso di Passeig de Gracia, si chiama così per gli stili assolutamente contrastanti dei suoi edifici, opere dei tre modernisti più illustri: Puig i Cadafalch, Domenech i Monaner e Gaudì.

  • La Casa Batlló è una delle case più emblematiche dell'Eixample. Opera di Gaudì, che diede grande importanza al colore. La facciata è adornata da elementi di grande fantasia e colore, il tetto rappresenta San Giorgio e il drago. Orario: lun-sab 9-14, dom 9-20
  • Casa Amatler. fu creato da Puig i Cadafalch in 1900 in stile cubista, con una facciata che mescola elementi di architettura fiamminga ad elementi catalane. Contrasta molto con le altre due case vicine, ma si tratta di una costruzione precedente. Molto suggestivo è l'ingresso e la scalinata.
  • La Casa Lleó Morera fa angolo sul Carrer del Consell de Cent. È un'opera del 1906 di Doménech i Montaner, ha uno stile Art Nouveau con motivi più tipicamente internazionali. La facciata è carica di ornamenti assai fantasiosi.

 

 

Fonte Magica (Font Magica)

Questa grande fontana, costruita per l'Expo del 1929, è uno dei luoghi magici di Barcellona. Quando la fontana è in funzione produce dei giochi d'acqua e di luci impressionanti, facendolo sembrare una vera e propria danza.

Dove: Av. de la Reina M. Cristina. Metro: L1/L3, Espanya

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Barcellona:
PDF da stampare e rilegare

Destinazioni in Barcellona

Scegli dove vuoi andare



  •  



 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)