Cosa Vedere a Bologna

Autore: CpILL








Bologna Luoghi E Suggestioni, Italia

Il Ghetto ebraico
Il ghetto di Bologna, nel nucleo medievale della città, conserva la struttura urbanistica originaria. Paesaggi cupi, stretti vicoli e cortili dove lo Stato della Chiesa rinchiuse gli ebrei di Bologna dal 1556 fino al 1593, quando furono allontanati dalla città per oltre 2 secoli. L'area del ghetto è compresa tra via dell’Inferno e le stradine adiacenti: un'area anticamente chiusa da due cancelli. Al 16 di via dell’Inferno vi era la sinagoga.
In via Valdonica si trova il Museo Ebraico: esplora la storia ebraica nell'arco di 4000 anni, con particolare attenzione al legame tra la comunità ebraica e l'Emilia Romagna. E' presente una biblioteca specializzata.
Chiusura: sabato e festività ebraiche.

Il Collegio di Spagna

Bellissimo collegio medievale fondato nel 1365 per ospitare gli studenti spagnoli iscritti alla celebre Università. Il complesso è protetto da alte mura, fu infatti costruito in uno stile a metà fra un convento ed un palazzo fortificato. Dal portale d'ingresso immette in un bel chiostro del sec. XVI a doppio loggiato. Il loggiato superiore è decorato da affreschi nelle volte gotiche. Ancora oggi il collegio ospita gratuitamente 16 fortunati studenti spagnoli iscritti all'Università di Bologna.
Visite solo su richiesta.

Via Saragozza
Usciti dal Collegio di Spagna, vi raccomandiamo di percorrere via Saragozza fino alla Porta che la chiude sul perimetro delle mura. I suoi lunghi portici rossi formano una delle prospettive più scenografiche della città.

Salire al Santuario di San Luca
Posto in cima ad un colle che domina Bologna, il Santuario di San Luca è uno dei simboli della città. Il modo più affascinante di arrivarci è percorrere a piedi le 666 arcate del portico più lungo del mondo! Il portico, costruito nel '700, parte da via Saragozza e conduce fino al santuario con un percorso di quasi quattro chilometri, che inizia in piano e termina ai 220 metri del Colle della Guardia. Gli scorci panoramici sulla città che si godono dal portico e dal colle vi ripagheranno pienamente della fatica. Entrati al Santuario potrete ammirare la famosa immagine della Madonna, un dipinto bizantino che la leggenda attribuisce all'evangelista Luca.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)