Milano tour dello shopping - Milano itinerari dello shopping - Milano stilisti moda - Milano designer


Guida di Milano Itinerari Milano : Shopping, Italia









Milano Milano : Shopping, Italia

Milano rappresenta il paradiso in terra per gli amanti dello shopping. In città si può trovare veramente il meglio di tutto, in particolare per quanto riguarda moda e design. Come laboratorio di idee creative, Milano ha una storia illustre: Politecnico e Accademia di Brera hanno formato stilisti e designer noti in tutto il mondo. Proprio a Milano hanno esposto e presentato per la prima volta le loro creazioni, spesso scandalizzando e rivoluzionando attraverso il loro personalissimo stile, senza mai passare inosservati.

 

In questa sezione, dedicata in particolare alla moda, vi proponiamo una piccola selezione di stilisti nati Milano, o che in questa città hanno mosso i primi passi, arricchendo il prestigio della moda italiana nel mondo.

  • Giorgio Armani: nato nel 1934 a Piacenza, il re della moda italiana ha mosso i suoi primi passi a Milano, lavorando come buyer alla Rinascente. All'inizio degli Anni Sessanta lascia tutto per dedicarsi alla creazione di modelli per stilisti già noti, senza tuttavia avere una formazione specifica. Nel 1975 rischia nuovamente tutto fondando il marchio Giorgio Armani per uomo e per donna, ed è subito successo. Fin dall'inizio stabilisce uno stretto rapporto con il cinema, arrivando alla consacrazione con "American Gigolò". Un giovanissimo Richard Gere si esibisce nella celebre scena della "vestizione", di fronte ad un'immensa cabina armadio in cui gli abiti sono disposti con un ordine ed una perfezione maniacali. Simbolo supremo dell'eleganza negli anni Ottanta, ancora oggi Armani conserva il trono tra i grandi della moda mondiale.
  • Miuccia Prada: anticonformista e attiva politicamente negli anni Settanta, Miuccia Prada prende nel 1978 le redini dell'azienda di famiglia, specializzata in borse e accessori in pelle, rivoluzionandola completamente. Le sue borse diventano un oggetto del desiderio ed entrano a far parte del paesaggio milanese e il suo inconfondibile stile minimal-chic seduce l'alta borghesia milanese degli anni Ottanta e Novanta. Con la linea sportiva, caratterizzata dalla celebre "linea rossa", il marchio allarga notevolmente il suo raggio d'azione, conquistando fasce di mercato più ampie. Ma Prada non si accontenta di essere un punto di riferimento per la moda: nel 1995 inaugura a Milano la Fondazione Prada, importante laboratorio artistico e vetrina per artisti contemporanei internazionali.
  • Dolce & Gabbana: Domenico Dolce e Stefano Gabbana, nati rispettivamente in provincia di Palermo e a Milano, sono la coppia più celebre della moda italiana. Uno stile in continua evoluzione, molto apprezzato da star "camaleontiche" come Madonna. Il debutto avviene a Milano nel 1985, nel periodo di boom della donna manager, rampante e squadrata, come le spalline con cui venivano imbottite le giacche dei tailleur. Dolce & Gabbana però vanno controcorrente, riscoprendo la prorompente femminilità mediterranea: forme piene, sottovesti che lasciano il decolleté in evidenza, capelli sciolti e selvaggi. La Sicilia resterà sempre una fonte d'ispirazione che, con il suo calore e la sua sensualità, riuscirà a conquistare anche la grigia Milano.
  • Gianfranco Ferré: nato in provincia di Milano nel 1944, Gian Franco Ferré si laurea in architettura al Politecnico di Milano. Dopo alcuni viaggi in India, da cui trarrà ispirazione, muove i primi passi nel mondo della moda caratterizzandosi per uno stile razionale e strutturato che gli fa ottenere il titolo di "architetto della moda". Il taglio sartoriale degli abiti e la linearità delle forme conquistano il mondo.
  • Versace: il marchio deve la sua fortuna alla creatività di Gianni, originario di Reggio Calabria che negli anni Settanta, si trasferisce a Milano per intraprendere la strada della moda, disegnando modelli per altri stilisti. Grazie all'intuizione manageriale del fratello Santo, dopo qualche anno nasce la griffe Versace, brand audace e aggressivo, caratterizzato da accostamenti forti tra i colori e dai motivi geometrici stampati su seta. Dopo la morte di Gianni, avvenuta nel 1997, l'azienda è seguita dai fratelli Santo e Donatella.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)