Storia di Treviso - Storia e Cultura Treviso - attrazioni Treviso - arte Treviso - guida storica Treviso

Autore: Comune di Treviso





Scarica Guida Treviso:
PDF da stampare e rilegare




Treviso Storia, Italia

I resti di un antico villaggio rinvenuti lungo il Sile attestano le origini di Treviso all'età del Bronzo (XV sec.). A partire dal X sec a.C. la città fu abitata dai Paleoveneti, ai quali più tardi, nel 49 a.C., Roma concesse la cittadinanza romana.

Nell'alto medioevo Treviso fu un centro fiorente sotto i Carolingi, quando divenne la capitale di una Marca ed ebbe una zecca. Il 1164 è una data importante: fu allora che l'imperatore Barbarossa riconobbe alla città la dignità di libero comune. Cominciò allora il suo periodo più glorioso; Treviso estese il suo dominio, si abbellì di nuove chiese e palazzi, tenne feste cavalleresche ospitando poeti e trovatori, che le valsero il nome di "Marca gioiosa et amorosa". Nel 1237 cadde sotto la tirannia di Ezzelino da Romano; da allora la città passò di mano in mano, tormentata da guerre e lotte civili per oltre un secolo.

Nel 1389 i trevigiani si dettero spontaneamente alla Serenissima Repubblica di Venezia, che procurò alla città una pace lunga e prosperosa. Treviso si arricchì di palazzi e affreschi in stile gotico veneziano. Nel 1509 Venezia volle dare alla città nuove fortificazioni per poter difendere i propri territori a nord. Risalgono a questo periodo le mura attuali e le porte monumentali.

Nel 1797 Treviso cadde assieme a Venezia sotto l'aggressione delle armate di Napoleone. La città passò quindi sotto il dominio austriaco fino al 15 luglio 1866, quando i bersaglieri italiani la liberarono, segnando l'annessione al Regno d'Italia. Durante la Seconda Guerra Mondiale Treviso subì pesanti perdite; nel 1944 un bombardamento americano causò migliaia di vittime distruggendo molti edifici e monumenti storici.

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure




Scarica Guida Treviso:
PDF da stampare e rilegare




 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)