Visitare Siviglia: Cattedrale di Siviglia, Chiesa di San Luis, Monastero della Cartuja

Autore: cecco





Scarica Guida Siviglia:
PDF da stampare e rilegare




Siviglia Chiese, Spagna

Cattedrale di Siviglia

È la terza chiesa al mondo per dimensioni, solo San Pietro a Roma e Saint Paul a Londra possono vantare una maggior ampiezza. Al suo interno, oltrepassata la splendida facciata, si ammirano elementi tardo-gotici e rinascimentali, in un contesto altamente suggestivo che raggiunge il suo apice con l’Altare Maggiore, monumentale opera d’arte fiamminga impreziosita da ricercate decorazioni incise su oltre due tonnellate d’oro. L’alto tetto della cattedrale è dominato dalla Giralda, antico minareto, simbolo indiscusso di Siviglia. Scendendo nella Sacristia de los Cálices si ammira il ricco tesoro della cattedrale, con dipinti di Goya, Murillo e Zurbarán, calici e oggetti in argento e oro, crocefissi intarsiati con pietre preziose e molto altro. Merita attenzione anche la bella Capilla Real, con la statua della Virgen de los Reyes, patrona di Siviglia.

Orario
Dal lunedì al sabato: 11.00-17.30
Domenica e festivi: dalle 14.30 alle 18.00
Dal 1 al 31 agosto
Dal lunedì al sabato: 9.30-16.00
Domenica e festivi: dalle 14.30 alle 18.00

Prezzo 7 € (incluso ingresso alla Giralda)
 

Chiesa di San Luis

Spingendosi dal centro città verso il Barrio della Macarena, lungo calle San Luis si trova l’omonima chiesa, mirabile esempio di barocco sivigliano progettato dal celebre Leonardo de Figueroa. Sorprende per i favolosi interni e per lo splendore della sua facciata.


Monastero della Cartuja

L’Isola de la Cartuja deve il suo nome a questo imponente monastero, ristrutturato durante l’Expo del 1992 e oggi sede dello splendido Centro Andaluso d’Arte Contemporanea. La struttura originaria risale al XV secolo e fu costruita in prossimità della grotta che nascondeva il ritratto della Madonna durante l’occupazione musulmana. Presso il monastero soggiornò spesso Cristoforo Colombo, i cui resti furono qui conservati per 30 anni.


Basilica della Macarena

Il Barrio de la Macarena è raccolto attorno a questa chiesa che conserva al suo interno la seicentesca statua della Virgen de la Macarena, portata in processione durante la Settimana Santa. Oltre ad ammirare il brillante stile neobarocco che la caratterizza, potrete osservare al suo fianco la Porta de la Macarena, l’unico tratto di mura cittadine risalente al periodo augusteo.


Chiesa di El Salvador

A 300 metri dalla cattedrale di Siviglia si trova la Chiesa di El Salvador, la seconda della città per grandezza. Le sue tre navate sono state ideate dal maggior architetto del barocco spagnolo, Leonardo de Figueroa. All’interno fanno bella vista la cupola e diverse statue di madonne e santi.

 

Autore:Nozio



Aggiungi ai tuoi oppure







 

Cerca hotel a

Quando? (facoltativo)